“Luke, sono tua madre. Luke, anche tu dovrai dimagrire!”

oggi vorrei parlare di un problema che affligge l’umanità.

LA DIETA.

la dieta è quella cosa che ti fa dimagrire.
(in realtà la dieta è quella cosa che rappresenta il modo in cui ci nutriamo. la dieta che fa dimagrire si chiama “dieta dimagrante”, ma universalmente -e ignorantemente- quando si dice “dieta” si sottintende quella che fa dimagrire. quindi io scrivo dieta e basta, e così capiamo tutti. ciao)
e fin qui, siamo tutti d’accordo, no?

ecco.

non so, però, se vi siete mai resi conto di quale PIAGA, la dieta, sia.
al confronto, l’invasione delle cavallette e la morte di tutti i primogeniti d’Egitto, è uno scherzetto che fa ridere.
vi spiego immediatamente.

la maggior parte delle donne dei paesi sviluppati (-economicamente, ma anche detti “psicologicamente sottosviluppati”), ha il mito (ma soprattutto: la fissazione) del corpo perfetto.
la magrezza come obiettivo principe della propria esistenza.
il fisico tonico e scolpito come fine ultimo di tutti i propri sforzi.
e tutto questo perché?
perché ci hanno insegnato che “magro è bello”, piace agli uomini e fa fiche le donne.
mentre cicciottello è bruttino, non arrapa nessuno e le flaccidità sono un orrore da non guardare nemmeno da lontano.

quindi, per intenderci: la velina col capello lungo, liscio e brillante; la tetta in gola; la chiappa tonda che si tiene a metà schiena; la coscia secca, talmente secca che potrebbe essere utile per stuzzicarsi i denti; il ventre piatto e scolpito, che volendo rientra un poco in dentro; il braccino muscolosetto e il sorriso di ghiaccio, è l’ideale della nostra bellezza.
poi magari dentro al cranio ci trovi solo farfallette della farina e vento dell’ovest, ma questo non conta.
la taglia 44 è considerata TAGLIA FORTE.
perciò: SCHIFO la coscia un po’ più tornita; ORRORE il culotto che spunta un po’ più in fuori; PIETÀ per i fianchi larghi; VOMITO sui ciccini laterali; BRIVIDO per le tette un po’ più piccine di una quarta; VERGOGNA per il filino di doppio mento se tiri indietro la testa; SDEGNO per la panzetta rotondetta e TRAGEDIA sui capelli un minimo naturali.

per questo, tutte le donne, oggi, fanno LA DIETA.
perché sono terrorizzate dal diventare una TAGLIA FORTE, la TAGLIA 44!
nel mio mondo la taglia 44 è uno dei migliori traguardi che io sia riuscita a raggiungere.
nel mio mondo, la taglia 44 e già magrezza e benessere.
nel mio mondo la taglia 44 è felicità e gioia di vivere.
ma evidentemente io vivo in un mondo tutto sbagliato.

bisogna essere TUTTE una taglia 38.
non 42. manco 40 (che non sia mai!). 38 dobbiamo essere.
possibilmente anche 36.

ecco. io trovo tutto questo un filino sbagliato.
lo trovo sbagliato per una varietà di motivi.
del tipo: perché dobbiamo essere tutte supermodelle? perché dobbiamo essere tutte Barbie Magia delle Hawaii? ma dove sta la varietà?
io se vado a scegliere le cose al supermercato è perché mi piace avere quello che dico io e nelle quantità che dico io.
e poi: perché chi ha il culo un pochino più grande deve essere costretto ad andare a comprare nei negozi tipo PITRAN?
io mi voglio comprare le cose che comprano tutti.
nei negozi dove vanno tutti.
e quindi entri, chessò, da h&m e tutte le taglie dalla 42 in poi sono FINITE. perché? ma perché se le sono comprate già tutti!
signore e signori: la maggioranza delle donne è AL DI SOPRA della taglia 40. non vedo per quale motivo solo le donne prive di carni sulle loro ossa debbano avere vestiti che stanno loro bene in qualsiasi modo.
poi tolgo dalla categoria quelle che sono 38 di costituzione (perché esistono, ve lo posso assicurare. e soffrono anche loro, ve lo posso assicurare).
ma anche: perché dobbiamo essere tutte destinate a diventare anoressiche?
l’anoressia è un problema serio. ed è nato dopo tutte queste pippe mentali. quando mia nonna era giovane, l’anoressia non esisteva.
perché alle donne non veniva messo in testa alcun mito di bellezza. e nessuna era costretta a sentirsi bella: manco ci pensavano!
ora, io non dico che una faccia un peccato a sentirsi bella.
ma perché mi devo sentire bella SOLO SE sono secca come una morta con i tessuti in putrefazione?

la dieta affligge l’umanità e ci peggiora.
perché poi troverai sempre davanti a te, quelle maledette che la dieta non la fanno (per davvero) e non la faranno mai, perché sono MAGRE DI COSTITUZIONE. attenzione: non strasecche. MAGRE. quel magro perfetto che quando vedi una per strada dici: oddio che gnocca. così.
e te le senti dire “no, ma io mangio tantissimo! pasta, pane, pizza, dolci a volontà! e non ingrasso mai!” invidia. invidia mortale.
ecco, di quelle così, vere intendo, ce ne sono pochissime.
perché la maggior parte di queste NON COMPRENDONO che il loro “mangio tantissimo” è il nostro “non mangio un cazzo di niente”. due chicchi di pasta, una crosticina di pane e una bollicina di pizza, non sono “mangiare tantissimo”. è solo che certa gente ha lo stomaco più piccolo e più di tanto non c’entra.
Eh.
tutte agli altri le fortune.

che poi a dieta mi ci sono messa anch’io.
non dico di no.
non sono certo qui a discolparmi.
anzi. ammetto tutti i miei crimini.
io a dieta mi ci sono messa.
e l’ho scoperto dopo tanto tempo, eh. ma lo sapete qual’è l’unico modo che ho per dimagrire?
AFFAMARMI.
ebbene sì.
per dimagrire NON BISOGNA MANGIARE.
che cosa assurda, eh?
non ascoltate tutta quella gente che fa la dieta dukan, la dieta a zona, la dieta dissociata, la dieta a buco di culo.
no.
a me non è servito a niente.
a me è servito capire che certe cose non le devo mangiare perché le assimilo il doppio e, quindi, evitare COMPLETAMENTE di guardarle. anche da lontano.
però ve lo giuro: sto attenta.
anche perché il mio affamarmi mi ha permesso di capire una cosa fondamentale: non è necessario mangiare come buoi impazziti che non toccano cibo da settimane.
no. basta poco. non è necessario mangiare fino a scoppiare.
bisogna mangiare quello che serve. e non esagerare.
io ho cominciato a non mangiare quando sono andata via di casa perché ho cominciato a farlo come dicevo io, quando lo dicevo io.
perché mia mamma aveva sempre la paranoia che morissi, priva di elementi da bruciare per l’energia nel mio organismo.
senza capire che l’ADIPE non fa bene.
io ho cominciare a fare che se non avevo fame non mangiavo.
accertandomi sempre comunque di non cascare per terra da un momento all’altro.
e SONO DIMAGRITA.
mi sento molto meno pesante e, udite udite: mangio quasi sempre quello che mi pare.
mangio la pizza.
mangio il sushi.
mangio il gelato.
tutto sempre senza esagerare. chiaro.
e sono anche molto più a mio agio con me stessa.

e, donne: c’è una grande verità della vita che nessuno, forse, vi ha mai svelato.
UDITE UDITE! alla maggior parte degli uomini, gli scheletrini rivestiti di pelle che con una folata di vento vengono spazzati via, stile “sposa cadavere”, non piacciono.
molto spesso un uomo preferisce poter acchiappare, tastare, sentire quello che ha sotto le mani.
che probabilmente, se non fosse così, gli farebbe impressione.

poi oh, io non sono mica questa silfide. anzi, sono ancora una taglia forte: porto la 42!

Annunci

  1. Carla Di Toro

    Sei la prima che scrive di ciò in maniera intelligente. L’ironia non è per tutti, lo dico sempre. Personalmente spesso il discorso mi disturba perchè come sai, non ingrasso ma mangio a volontà e anzi ho il problema inverso, il terrore di dimagrire! Perciò è vero, soffriamo anche noi, meno lo so, il target imposto è martellante nonchè impietoso.
    Comunque questo post è uno dei più esilaranti che hai scritto!
    baci dalla ticcer secca!

  2. La Disfunzionale

    Eccomi! Mangio come una scrofa e non ingrasso. Ma ho la gastrite (quindi anche noi magre senza fatica abbiamo il trucchetto) e lo stress mi ha fatto dimagrire ancora. L’inverno scorso ho comprato il primo paio di jeans taglia 40. Che non è bello proprio per un cazzo! Perchè ora mi ritrovo l’armadio pieno di roba taglia 42 che ci navigo dentro, diacana…ah, sorvolo sulla taglia del reggiseno perchè ci sono dodicenni che mi guardano e ridono, lasciamo stare…

  3. Flavia

    Io sono la sfigata che ingrassa guardando il cibo e bevendo acqua !
    So cosa significa la parola DIETA, digitandola mi viene la pelle d’oca 😀
    Ho tette e culo, sono alta 1.70 cm e porto una 42 (1,2,3 messaggio pubblicitario : uomini fatevi avanti!!! ahah scherzo 😉 ).
    Fino a poco tempo fa ero la sfigatella con doppio mento, “lardominali” scolpiti, tette, culo e piede 41 (sfigata in tutto eh, neanche le scarpe riuscivo a trovare) Insomma la mia taglia era una 46/48.
    Adesso indosso una 42 la dieta mi ha aiutata tantissimo e nonostante i kg persi il mio fisico è rimasto formoso, i reggiseni non sono cambiati ed il popò pur dimagrendo non è scomparso . Aspirare ad una 38/40 sarebbe stato impossibile perché non tutte abbiamo la predisposizione. Le mie tette “pesano 10 kg l’una” ! xD
    Oltretutto con indosso vestiti taglia 40 sicuramente avrei sofferto la sindrome che ha colpito Alice nel paese delle meraviglie, vestiti troppo piccoli per una ragazza troppo alta, perché negozi come h&m, Ovs, terranova, pullandbear ecc ecc le lunghezze dei pantaloni o delle maniche non le azzeccano mai. Mi domando chi sia la ragazza/modella sfigatella(mia simile xD) che si presta da modella? Me lo chiedo spesso perché non ho mai visto sfilare sulle passerelle girls con braccia corte e gambe mozze. 😀
    Dai, non buttiamoci giù in fin dei conti Alice è “famosa” nonostante sia un’ingorda golosona che leggendo mangiami e bevi non ha esitato un secondo a divorarsi il bottino 😀

    Siamo belle perché diverse!

    Complimenti scrivi benissimo, sarcastica, simpatica, scorrevole, piacevole e soprattutto NON BANALE !

    Scusa forse ho scritto TROPPO ma sono ingorda in tutto xD
    A presto 🙂

    • petittuna

      che piacere!
      io ho il tuo stesso problema: sono dimagrita, ma il culo è rimasto. invece le tette mi hanno abbandonato…e va beh, non si può certo avere tutto 😀
      grazie per il lunghissimo commento e per i complimenti che sono sempre un’iniezione di autostima e non guastano mai 🙂
      spero di ritrovarti sul mio blog!
      a presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...