ma prima o poi.

dopo attento esame e lunga riflessione, sono giunta all’estrema conclusione che:

IO ODIO TUTTI.

e non è un’affermazione azzardata. e nemmeno un’esagerazione. odio tutti.
a fasi alterne credo di odiare qualsiasi tipo di categoria umana.
e poi ci sono anche quelli che odio sempre, senza soluzione di continuità.

sono infastidita da tante, troppe cose. forse tutte.
è per questo che dico di essere una brutta persona. ed è vero, credetemi.
ed è per questo che se siete nella categoria di quelle persone che mi vogliono bene e sono consapevolmente ricambiate, sappiate che siete meno di quanti pensate.

io odio le persone che al lavoro mi trattano male, perché ho poca autostima e quindi mi sento incapace.
odio chi sminuisce sempre il mio lavoro e mi tratta come un’idiota perché ho poca autostima e quindi mi sento un’idiota.
odio le persone nel traffico: la maggior parte non sanno guidare.
odio le persone che parcheggiano: occupano tutti i parcheggi che mi servono.
odio i ragazzini che vanno al liceo perché sembrano un grosso branco di dementi privi di materia cerebrale e mi fanno venire voglia di prenderli tutti a schiaffi e prendere a schiaffi le persone è faticoso.
odio chi esce il sabato sera perché TUTTI escono il sabato sera, e creano il traffico che non mi permette di fare niente.
odio le persone sempre tristi, che molto spesso non hanno un vero motivo per essere tristi e mi fanno essere triste.
odio le persone sempre felici, perché molto spesso fanno finta e non mi fanno sentire felice.
odio chi si atteggia a persona colta e piena di esperienza, perché molto spesso so molto più io di loro (e io sono ignorante).
odio chi mi dice “oddio anche tu col kindle” perché non si fa mai un pacchetto di cazzi suoi.
odio chi mi tocca senza che io l’abbia richiesto perché ho dei problemi col contatto fisico.
odio chi mi assilla in continuazione con questioni inutili perché ho pochissima pazienza, certe volte.
odio chi si attacca a questioni inutili perché le ingrandisce senza motivo e le cose troppo grandi diventano difficili da gestire, soprattutto per me che non ho un cervello multitasking.
odio le persone che fanno osservazioni fuori luogo, forse perché troppe volte sono fuori luogo anch’io: il troppo stroppia.
odio quelli che mi dicono “eh, però! non ti fai mai sentire!” perché non ricordano che io mi dimentico il telefono, mi dimentico i social network, mi dimentico il mondo.
odio le persone a cui devo spiegare le cose, perché spesso ci metto troppo tempo a trovare le parole giuste, poi non le trovo.
odio chi si sente questo gran cazzo (e non sapete quanti ce ne sono) perché mi costringe a farmi tirare la faccia.
odio le cassiere del supermercato perché strisciano sempre i prodotti sulla cassa con un’aria di sufficienza.
odio il commesso del bancone dei salumi perché mi taglia il prosciutto troppo spesso.
odio la cassiera della libreria che mi serve come se fossi una merda sul marciapiede.
odio quelli che gridano: la maggior parte delle volte non c’è un cazzo da gridare!
odio chi mi urta quando cammino per strada, non solo per i miei problemi col contatto fisico, ma perché spesso non sentono i miei vaffanculo.
odio chi capisce sempre il contrario di quello che dico: a volte mi fa dubitare di saper parlare l’italiano in modo corretto.
odio  il dentista e i medici in generale perché ho sempre paura che mi facciano male.
odio gli impiegati della posta, perché sono sempre LENTISSIMI.
odio molti inquilini del mio palazzo perché: fanno troppo casino, si lamentano troppo, non pagano le tasse, puzzano.
odio la maggior parte dei miei parenti.
odio le commesse dei negozi che ti dicono: MA TI STA BENISSIMO solo per vendere una cosa in più.
odio gli ex compagni del liceo perché li odiavo già prima, ma adesso li odio di più perché non vedono l’ora di sapere che fine hai fatto.
odio laggente, perché molto spesso laggente sono pazzi, ignoranti, cafoni, maleducati, antipatici, fastidiosi, rumorosi, molto più di me.

e odio un sacco di altre persone che non scriverò ancora perché altrimenti diventerebbe un post troppo lungo e vi tedierei.
e, lo so: a questa stregua dovrei smettere di mettere il naso fuori casa.
eh. ma prima o poi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...