i Libri sono amici

un libro è l’ospite perfetto.
quando entra in casa tua, non si sognerebbe mai di sporcare, aprire il frigo senza il tuo permesso, fare pipì sulla tavoletta del water, o graffiarti il parquet.
un libro è felice di vivere.
dal momento in cui tu l’hai preso per portarlo con te, non si lamenterà mai di quello che hai fatto.
non ti darà fastidio, non dovrai insegnargli a fare pipì fuori, non dovrai preoccuparti se non mangia o se mangia troppo. i libri non mangiano. e non hanno freddo. né caldo.
un libro ti ama indissolubilmente, indiscutibilmente e incondizionatamente per il resto della tua e della sua esistenza.
un libro non ha crisi. e non devi più spendere soldi per lui, una volta che l’hai comprato. non devi mantenerlo. e la cura di lui ti prenderà solo pochissimo impegno.
un libro non ti chiederà regali, o sorprese.
non è geloso. non è invadente. sa aspettare. e se ti chiama, svegliandoti, alle 4 del mattino non lasciandoti dormire, lo fa solo per il tuo esclusivo piacere.
non se ne andrà mai, a meno che qualcuno non te lo porti via.
un libro è tuo. in modo esclusivo ed eterno.
non fa chiasso e non da fastidio ai vicini. e se lo fa, è solo nella tua testa.
un libro non si deprime. non ti infastidisce. non cerca attenzioni da parte tua. se tutte queste cose accadono (cioè, se un libro ti deprime, ti infastidisce e pensi che cerchi attenzioni), accadono solo perché sei tu a fare in modo che sia così.
se un libro parla d’amore, gli amanti avranno la creanza di amarsi con discrezione, senza provocarti fastidio.
se un libro parla di omicidi, stai pur certo che non farà morire te.
se in un libro c’è molto sangue, arti amputati, strane cose infilate in orifizi di persone, non vedrai colare quel sangue addosso a te, e non ti accadrà proprio niente.
un libro può essere spassoso, commovente, spaventoso, può tenerti sulle spine, può annoiarti, può farti stare bene e farti stare male.
ma in ogni caso, un libro potrà solo provocare emozioni, in te.
un libro è tuo amico. non ha intenzione di farti del male.
se hai un libro non letto e pensi che non lo leggerai mai, lascialo andare. potresti privarlo dell’amore che merita.
i libri sono amici.
non maltrattarli.
non abbandonarli.
circondartene ti farà solo bene.
ma poi, ricordati di leggerli. sarebbe terribile che si sentissero trascurati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...