P A I N

lasciati pervadere dal dolore.
fallo.
lascialo entrare dentro di te.
lascia che devasti tutto quello che trova.
lascia che distrugga, faccia crollare tutto. lascia che arrivino terremoti, inondazioni, tempeste, uragani.
fai in modo che tutto si cancelli.
che non ci sia più niente.
lascia che faccia tabula rasa.
non deve restare più niente.

più niente.

tutto quello che avevi costruito. dimenticatelo.

non esiste più.

è finito, andato. e non lo recupererai mai allo stesso modo.
sei vuoto adesso.
e devi ricominciare tutto daccapo.

e allora, lascia spazio ai pianti, ai lamenti, ai dolori di cuore.
lascia che la tua anima si tormenti e si contorca, torturata.
lascia cadere le lacrime ed entrare l’aria.
lascia che l’aria ricircoli dentro di te e passi dentro le ferite aperte, che non guariscono.

lascia che il dolore ti prenda, che abbia la meglio su di te.
e fallo restare.
non puoi sottrarti. perchè lui è lì.
e finché non decidi di accettarlo, resterà.
lo nasconderai, ma ci sarà sempre.
tieni con te il tuo dolore. non scacciarlo, non rimandarlo in fondo: riemergerà.

soffri.

soffri con tutto te stesso, e fallo il più che puoi.
ma tienilo per te.
tieni per te il tuo dolore: le persone sanno essere invidiose anche di quello.

è tuo.

lui è solo tuo e non andrà via finchè non riterrà che sia giunto il momento.

ma non scappare.

tieni con te il tuo dolore.
fai in modo che ti lascino soffrire. in pace.
perchè questo è ciò che serve. perchè questa è la vita.
non c’è niente di diverso. non c’è niente d’altro.
è quello che hai.

e allora saprai, che un giorno tutto quel dolore che hai provato, tutti quei buchi nel cuore che si sono allargati, avranno un senso.
non perdere tempo a chiederti quando e come passerà.
non avrai la risposta.
succederà un giorno, che smetterai di soffrire e allora sarà finita. ma non lo saprai mai prima.
quel vuoto non farà più male e sarai pronto per ricostruire tutto.

ci vorrà meno di quanto pensi. a ricostruire.

ma quando ti fa male il cuore, tanto da credere che forse si è fratturato e non si riparerà mai, ammettilo.
abbi la forza e il coraggio di ammetterlo.
e ti chiederai se riuscirai a farcela.
e avrai dubbi a proposito di questo.
cercala questa forza, dentro di te. ce l’hai.
ma non negarti mai la sofferenza, mai.
puoi dire bugie agli altri, ma non a te stesso. prima o poi smetterai di crederci. e non saranno servite.

ti chiederai perché.

ti chiederai: «perchè tutto questo dolore?»
è il tuo purgatorio. e devi viverlo.
e allora aspetta. e stringilo.

prima o poi passerà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...