Freestyle in ufficio

Oggi, al telefono per chiedere le disponibilitá ad un doppiatore, che è difficile raggiungere anche quandl ce l’hai dietro la schiena.
Mi hanno messa in attesa. E mentre aspettavo, io ho cominciato cosí:

«e morì così.
Nell’attesa dell’arrivo di Oreste Baldini al telefono.
Raccolsero il suo cadavere, sul pavimento dell’ufficio, scatramandolo dalle mattonelle, dove era rimasto attaccato, scivolando un po’ alla volta.
Realizzarono il suo funerale mentre al telefono ancora nessuno arrivava.
Al cimitero, le diedero una tomba sobria, sulla quale posero il cellulare dell’ufficio e portarono fiori ogni giorno, per un po’ di tempo.
L’angolo dov’era seppellita era piccolo e scuro, ma tranquillo, così che potesse riposare in pace.
Ancora oggi, sulla scrivania dell’ufficio, è posato il suo orecchio, accuratamente tagliato dal suo corpo e imbalsamato con dentro l’auricolare.
Si aspetta, ancora speranzosi, l’arrivo al telefono di Baldini…
Sì PRONTOOOH???»

Peccato non abbiate potuto sentire il tono di voce. sarebbe stato carino.
L’ho detto davvero, eh. Ho il collega testimone.
Mica solo i rapper fanno freestyle.
Io pure sono capace.
Tsé.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...